Italiano

Immling festeggia il 20° anniversario

10 giugno – 14 agosto 2016

Momenti fiabeschi, passionalità ardenti e senza compromessi, suoni coinvolgenti così come un’incomparabile simbiosi tra barocco e moderno è così che la stagione dell’anniversario “20 anni Immling” ci anticipa il suo programma.

Bad Endorf \ Immling  – Con straordinarie sceneggiature ci invita, la stagione dell’anniversario ” 20 anni Immling”, sulla verde collina idilliacamente situata nelle vicinanze del Chiemsee.
L’inizio, venerdì 10 giugno, presenta la prima dello “Zauberflöte” un’opera di grande successo di Mozart che con i temi, sempre attuali, della saggezza, amore e potere ha iniziato 20 anni fa la storia del Festival di Immling e che promette, con le nuove sceneggiature, una nuova appas sionante visione del magici eventi. Per tutti i fans dell’opera, grandi e piccoli, ci sarà una versione ridotta dell’Uccellatore Papageno.
“Die Liebe ist ein wilder Vogel” – scatena da sabato 18 giugno un fiume di desideri senza limiti: l’opera più famosa di Bizet “Carmen” tratta di un rapporto al margine della società -ardente, immorale e senza compromessi! La zingara Carmen rapisce il soldato Don Josè in un mondo di peccati e le conseguenze, spietate, non si faranno attendere a lungo. Uno stile che dal Festival di Immling non può più mancare e che ogni anno presenta un pubblico sempre più numeroso è il BaRock di Immling, l’autentico suono barocco in combinazione con avvincenti ritmi e effetti mutivisivi. Emozioni pure per un eroe di guerra, un mostro sputafuoco e struggenti cuori bruciati troviamo da sabato 23 luglio a Immling nell’opera barocca “Rinaldo” di Händel.
Mettendo insieme la forza del destino, amori nostalgici e dei frati ubriachi otteniamo uno dei più popolari capolavori del 20° secolo: “Carmina Burana” di Carl Orff. Il grande impeto contenutistico del capolavoro viene manifestato a Immling – insieme con il “kleinen Welttheater” “Der Mond” – un’opera fantastica che racconta della rapina di lucenti corpi celesti. La prima della messinscena di “Carmina Burana & Der Mond ” è sabato 2 luglio. Accanto alla messinscena delle opere, la varietà del programma di Immling, presenta un concerto che con una serata di gala ci aspetta sabato 9 luglio. Il direttore di teatro Ludwig Baumann e la direttrice musicale Cornelia von Kerssenbrock invitano a rivisitare una panoramica di due decenni di successo della storia della Rivista. Non mancheranno vicino alle “Immlinger Highlights” – uno sguardo musicale nel passato – anche le “Immlinger Generationen und Nationen” e le “Immlinger Stars” cantanti che hanno iniziato la loro carriera a Immling e che ora si esibiscono sui più importanti palcosceni del mondo.
Un’amata costanza, nel programma del Festival, sono “I concerti al tramonto” che nel 2016 invitano a “Liebesliedern der Nationen” (giovedì 14 luglio). In fondo, al mondo ci sono due cose senza confini: l’amore e la musica. Davanti alla romantica atmosfera del tramonto di Immling cantanti di varie nazioni, con canzoni d’amore della loro terra, ci portano emozionalmente a fare un viaggio intorno al globo.
Con la parola chiave tramonto i pensieri spaziano intorno a una serata diventata, ormai, mito e che anche il prossimo anno trributerà a Immling: “O sole mio” (giovedì 28 luglio). Tenori internazionali concorrono, nell’atmosfera del tramonto, con canzoni d’amore napoletane  e – Arie per affascinare le signore sulla piazza di Immling – riuscendo a incantare anche il pubblico maschile.
Gli amanti della musica classica al piano sono, di nuovo, invitati nell’atelier di Antje Tesche-Mentzen a Hafendorf questa volta “Atelierkonzert” con il gruppo “Janoska Ensemble- Imperial Sounds”, domenica 24 luglio alle ore 11.
Il “grande finale” dell’anniversario con i solisti del Festival, il coro del Festival di Immling e l’orchestra della Staatsoper Baku diretti da Cornelia von Kerssenbrock sarà “Finale Grande” (domenica 7 agosto) una girandola musicale per i fans dell’opera che, tradizionalmente, già subito dopo Natale ha esaurito la vendita dei biglietti.
Accanto al  vasto programma di opere concerti anche la danza si presenta, nell’ anniversario, con una ricca varietà. Per più di cinque decenni alla vetta delle classifiche, innumerevoli successi nelle charts e lo stato di leggendari musicisti del loro tempo: i Rolling Stones sono sempre riusciti a raggiungere le novità più assolute centrando i temi del loro tempo. Il coreografo Peter Breuer (vincitore del premio di danza tedesco 2015) presenta la sua nuova creazione “Dance for satisfaction” una danza-teatro dei Rolling Stones un tributo al mito del rock. Canzoni come “Paint It”,Black”, “Start Me Up” e “Satisfaction” faranno, dal 24 giugno, sussultare i piedi non solo ai fans dei Stones.

Certo, anche altri loro contemporaeni ci faranno ballare con le loro canzoni: i Webber con “Cats”. Rock’n'roll – e glamuor star, banditi, scansafatiche, attori e folletti cattivi – il Jugend-Festivalchor di Immling si immedesima, dopo la prima della primavera 2016, dal 26 luglio nuovamente nel ruolo dei “Jelliche Cats” mostrando, così, che sono tutt’altro che grigi.
L’11 giugno potremo farci allietare da una “Spanische Nacht” con flamenco, chitarristi e danzatori, tamburi e cavalli focosi, sangria e paella sotto un cielo stellato. Olè!
L’anniversario “20 anni Immling” verrà completata con una rappresentazione del Puppentheater di Joseph Hipp (mercoledì 22 giugno). Burattinai dalla Georgia con burattini progettati e realizzati da loro stessi entusiasmano con uno spettacolo che raggiunge la perfezione. Nell’ultima settimana del Festival sono le nuove leve a conquistare il palcoscenico nella “Kinder-Kultur-Woche”: recitare, cantare e suonare con l’orchestra, imparare acrobazie e buffonate, cucire i costumi, costruire la scenografia – tutto questo imparano i ragazzi, sotto una professionale direzione dal 9 fino al 13 agosto. Con una rappresentazione finale,aperta al pubblico,  presentano “Das Dschungelbuch” immedesimandosi nei ruoli di Mowgli, Balu e Shir Khan e portando gli spettatori in un avventuroso viaggio nella giungla.

20 anni Immling – una storia di successo il cui conto alla rovescia, per il grande anniversario, inizia da subito! La prevendita per tutti gli spettacoli dell’anniversario “20 anni Immling” inizia da lunedì 2 novembre 2015. Per prescelti spettacoli, prenotando anticipatamente fino al 31 dicembre, si può usufruire di uno sconto, e per la “Opernabo” fino al 15% di sconto. I biglietti per tutti gli spettacoli sono in Internet sotto www.gut-immling.de cosi come nel Festspielbüro sotto il n. +49-8055\9034-0. La coordinatrice dei gruppi: Stefanie Möslein, email: sponsoring-events@gut-immling.de.